info@applicativicad.it

Un ambiente applicativo integrato CAD

per progettisti ed aziende produttrici di solai con elementi prefabbricati precompressi o ad armatura lenta (Travetti, Predalles, Alveolari, Ecc..)

Seguendo la naturale evoluzione dei prodotti CAD verso strumenti di progettazione assistita mirati, grazie all'esperienza pluriennale maturata nella realizzazione di prodotti su misura è stato sviluppato un linguaggio ad oggetti all'interno della grafica di Autocad.


Con questo linguaggio, che abbiamo battezzato con il nome SISTEMA e che vive all'interno di Autocad, vengono realizzate tutte le funzionalità personalizzate richieste da ogni singolo prodotto e che nel settore della progettazione assistita (CAD) possono essere riassunte nei seguenti punti:

- generazione della grafica,
- sviluppo dei calcoli,
- gestione dei dati.

 

Trasformazione di ogni progetto in un sistema organizzato ad oggetti

Database di supporto per il reperimento dei dati e salvataggio dei risultati del progetto

Interfacciamento alle procedure di calcolo che guidano o verificano le scelte progettuali

Interfaccia utente generalizzata per tutte le operazioni di editing, verifica, aggiornamento

Sviluppo personalizzato degli esecutivi di produzione

Sviluppo personalizzato dei computi

Funzioni di uso generale per il completamento e la gestione dei progetti
  • FASE 1 - Adattamento del disegno

    L'applicazione parte da un disegno in cui è stato riportato sul Layer "Solaio" il contorno dell'impalcato e le linee che convenzionalmente indicano la direzione dell' orditura del solaio.
  • FASE 2 - Impostazione dei dati del solaio

    Viene prelevato dal catalogo degli oggetti l' "oggetto continuità" che consente di assegnare i dati del solaio (tipo del solaio,altezza del rasato, spessore della soletta, carichi, etc..) alle linee di orditura del solaio.
  • FASE 3 - Linee di orditura del solaio trasformate in linee di calcolo ("oggetti continuità")

    La grafica dell'impalcato mette in evidenza la trasformazione delle linee do orditura in oggetti di calcolo ("oggetti continuità") delle campate.
  • FASE 4 - Lancio del calcolo

    Attraverso l'interfaccia dell'"oggetto continuità" si definisce dove disegnare l'armatura e si lancia il calcolo che apre una videata di informazione generale sull'esito dello stesso.
  • FASE 5 - Selezione automatica della classe d'armatura ottimizzata per alveolari ed elementi lastra precompressi

    In base a luci e carichi, da tabelle predefinite dall'Utente o generabili da moduli software ad hoc viene individuata la classe di armatura ottimizzata.
  • FASE 6 - Relazione tecnica

    Il calcolo genera una relazione tecnica che può essere visionata direttamente e/o mandata in stampa.
  • FASE 7 - Disegno armature a corredo

    Il calcolo genera un file di armatura a corredo del solaio che viene letto dall'"oggetto continuità" e opportunamente disegnato o all'interno dell'impalcato o in una posizione scelta a piacere.
  • FASE 8 - Distribuzione degli elementi travetti

    L'"oggetto continuità" presiede inoltre al posizionamento degli "oggetti distribuzione travetti" che a loro volta presiedono alla distribuzione degli "oggetti travetti". Abbiamo pertanto una gerarchia a tre livelli: continuità, distribuzione, elemento. N.B. Ognuno dei componenti dei tre livelli di oggetto, essendo di fatto un programma, consente di manipolare il singolo elemento per adattarlo a qualsiasi necessità progettuale
  • FASE 9 - Distribuzione degli elementi lastra

    L'"oggetto continuità" presiede inoltre al posizionamento degli "oggetti distribuzione lastra" che a loro volta presiedono alla distribuzione degli "oggetti lastra". Abbiamo pertanto una gerarchia a tre livelli: continuità,distribuzione,elemento. N.B. Ognuno dei componenti dei tre livelli di oggetto, essendo di fatto un programma, consente di manipolare il singolo elemento per adattarlo a qualsiasi necessità progettuale
  • FASE 10 - Cartigliatura del progetto e salvataggio risultati nel database

    Completata la distribuzione di tutti i componenti si procede al posizionamento del Cartiglio, alla sua compilazione e quindi al salvataggio di tutti i dati nel database "SalvaDb"
  • FASE 11 - Siglatura elementi lastra/pannelli

    Con il comando "BackAnnotation" viene realizzata la siglatura automatica delle lastre e/o pannelli
  • FASE 12 - Generazione delle distinte

    Dopo il SalvaDb è possibile prelevare dal catalogo l'"oggetto tabella" e posizionarlo nell'area grafica generando in modo automatico tutte le distinte necessarie quali:

    - Distinta Armatura Aggiuntiva
    - Distinta elementi Travetti
    - Distinta elementi Lastra
  • FASE 13 - Generazione degli esecutivi degli elementi lastra

    In modo del tutto automatico in una opportuna cartella col nome del progetto vengono generati gli esecutivi degli elementi lastra. Detti esecutivi vengono realizzati seguendo le specifiche dell'utente.
  • FASE 14 - Generazione degli esecutivi degli elementi pannelli (alveolari, ecc..)

    In modo del tutto automatico in una opportuna cartella col nome del progetto vengono generati gli esecutivi degli elementi pannelli. Detti esecutivi vengono realizzati seguendo le specifiche dell'utente.
ApplicativiCAD srl
Via Pio La Torre, 8 - S. Lazzaro di Savena (BO) - tel/fax 051/6257165 - P.iva: 04154860375